Le classi prime e quarte del plesso di Via Adige vincono il concorso regionale “L’agente di Polizia Locale che vorrei accanto”


Bella mattinata quella che si è svolta a Macerata martedì 23 maggio 2023, data in cui  una delegazione degli alunni delle classi prime e quarte del plesso di scuola primaria  di “Via Adige”  dell’ISC Castel di Lama 1, accompagnata dalle loro insegnanti, dai genitori e dalla dirigente prof.ssa Maria Vitali, ha  avuto l’onore di partecipare alla celebrazione della giornata regionale della polizia locale a seguito del primo posto ottenuto nel concorso “ L’agente di Polizia Locale che vorrei accanto”.
Tale giornata è stata promossa dalla Regione Marche, in concomitanza con quella della legalità, in cui vengono ricordate le vittime delle stragi di mafia. L’evento è stato celebrato in una piazza della Libertà gremita, alla presenza delle massime autorità civili, religiose e istituzionali  tra cui il Presidente della Regione Marche Francesco  Acquaroli, il sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni e il dott. Faletti in rappresentanza dell’USR Marche.
Il momento più intenso della cerimonia è stato la premiazione delle classi vincitrici, chiamate a partecipare al primo concorso regionale di sensibilizzazione e valorizzazione della funzione di protezione della comunità svolta dalla Polizia Locale, richiamando, contemporaneamente, i principi di legalità e responsabilità civica.
In particolare, i bambini delle classi prime e quarte di Via Adige (come si legge nella motivazione del premio loro assegnato)  si sono distinti per l’eccellenza del loro percorso progettuale ritenuto  ampio e approfondito, svolto attraverso un lavoro interdisciplinare che ha pienamente centrato le finalità del bando.
Oltre ad essere stato un grande privilegio, per i piccoli protagonisti, ricevere il  primo premio, è stato anche emozionante essere accompagnati, sul palco, dal comandante Luca Brandimarti e dall’agente Gianluca Vannicola della Polizia Locale di Castel di Lama.
Complimenti ai bambini e alle insegnanti.